1985 INSALATA DI NATALE DEL GATTOPARDO

schermata-2016-12-09-alle-16-03-26

Care Massaie, è in edicola già da un paio di settimane il numero di dicembre de La Cucina Italianadove trovate anche la rubrica Ieri e oggi dedicata alle ricette storiche del giornale e questa bizzarra Insalata di Natale del Gattopardo, datata 1985.

Per preparare l’articolo a corredo della ricetta, ho capito che era necessario interpellare la signora Anna Maria Dominici Musco, la creatrice del menù gattopardiano, voluto dalla direttrice Paola Ricas per il servizio Per Natale tre pranzi di gala.

Per due giorni, il mio unico obbiettivo è stato quello di rintracciarla: ho scandagliato il web, googolato il googolabile, mi sono iscritta a buona parte dei gruppi dedicati al cibo siculo sui social, letto articoli datati su quotidiani on line. Poi ho scoperto Villa Musco, una lussuosa ed elegante villa a Messina che fu di proprietà del padre di Anna Maria, l’attore pirandelliano-teatrale-cinematografico Angelo Musco, che è diventata nel frattempo un’elegante ristorante.

Molto gentilmente, il signore che mi ha risposto mi ha fornito il numero di una nipote di Anna Maria, che mi ha poi messo in contatto con la figlia. E così ho finito per telefonare alla madre che, con una memoria invidiabile, mi ha raccontato per filo e per segno di quel bendiddìo di portate e manicaretti gattopardiane, della cucina franco-sicula dei monsù e delle tradizioni natalizie nelle masserie sicule.

Una soddisfazione che non vi sto a raccontare! Come se avessi risolto un caso di omicidio.

Forse inizio una nuova fase della mia vita e mi metto a fare l’investigatrice privata. Ho fiuto, credetemi.

Ah! gli altri due menù del servizio Per Natale tre pranzi di gala sono: Il Natale attraverso i secoli con le ricette storiche selezionate da Toni Sarcina della scuola di cucina Altopalato di Milano e realizzate da un giovanissimo Claudio Sadler e Il Natale di un grande chef con le ricette del maestro Gualtiero Marchesi.

Eccovi  le foto dell’articolo dedicato all’insalata di Natale e del numero di dicembre 1985.

Samanta

 

dicembre-2016-cop

dicembre-testo

La copertina del numero originale 

img_5990

Il servizio dei menù natalizi

img_6009

img_6011 img_6012 img_6013 img_6015 img_6016 img_6017 img_6018

Altre ricette natalizie

img_0589 img_4254 img_5356 img_5996 img_5997 img_5998 img_5999 img_6001 img_6002 img_6003 img_6005 img_6006 img_6007

img_6020 img_6021 img_6022 img_6023 img_6024

Vorrei cogliere l’occasione per ringraziare tutta la redazione de La Cucina Italiana per il loro lavoro. In particolare, grazie a Laura Forte che sistema diligentemente e con grande pazienza gli articoli che scrivo, a Joelle Nederlants che cucina e prepara i piatti, a Beatrice Prada che li compone e dispone per il set fotografico e a Riccardo Lettieri che, sempre con il sorriso sulle labbra, scatta finché trova quella giusta.

Sami